Il recinto di gioco è composto dal campo di gioco e dalle aree di meta. Il campo di gioco non deve eccedere i 100 metri in lunghezza ed i 70 metri in larghezza. Oltre la linea di meta c’e’ l’area di meta, che deve essere tra i 10 ed i 22 metri di lunghezza, portando la lunghezza totale del campo ad un massimo di 144 metri. La lunghezza e la larghezza dell’area di gioco devono essere il più possibile vicine alle dimensioni indicate.

Il campo di gioco è diviso in due dalla linea (continua) di metà campo, in ciascuna metà campo sono tracciate altre linee parallelle alla linea di meta campo: la linea dei 10 metri rispetto quella di metà campo la linea dei 22 metri (continua) rispetto a quella di meta la linea dei 5 metri (tratteggiata) rispetto a quella di meta. la linea di meta (continua) la linea del pallone morto, che indica la fine del recinto di gioco

Le porte, a forma di “H” si trovano al centro delle linee di meta. La distanza tra i due pali delle porte, di 3,4 metri come altezza minima, deve essere di 5,6 metri. I due pali sono uniti tra di loro da una barra trasversale, il lato superiore di tale barra deve essere a 3 metri dal terreno.